In occasione del Premio Wonderful sono venuti Marco Giordano, artista e Giulia Gregnanin, curatrice, in visita alla sede centrale di Sigel.

Il premio rappresenta un sostegno concreto a idee e creatività degli artisti del presente, iniziativa curata da Sergio Risaliti, direttore del Museo Novecento di Firenze e condivisa da Sigel.

Il secondo premiato è stato proprio Marco Giordano, torinese di origine e scozzese d’adozione. La sua ricerca artistica, ricca e diversificata (basata sull’uso di differenti media) si fonda sulla scelta di evitare uno stile preciso, cercando di plasmare materiali e tecniche sempre nuovi che danno vita ad una produzione influenzata dall’immaginario tecnologico e dai riferimenti culturali del presente. Elementi che, legati ad una tendenza antropomorfizzante, innescano i sensi dando luogo a cortocircuiti e associazioni inaspettate che mettono sullo stesso piano artista e spettatore.

Un augurio e un grande in bocca al lupo ai giovani ragazzi da parte di Gruppo Sigel.

Categories:

No responses yet

Lascia un commento